Il Decreto Aiuti 2022 ha istituito un fondo ad hoc per finanziare contributi a fondo perduto in favore di imprese danneggiate dalla guerra in Ucraina.

A partire dalle ore 12:00 del 10 novembre e fino al 30 novembre 2022 è possibile richiedere i contributi a fondo perduto a favore di PMI che intrattengono regolarmente rapporti commerciali con l’Ucraina, la Russia e la Bielorussia e che sono state danneggiate economicamente dalla guerra a causa dei mancati ricavi dovuti alla contrazione della domanda, all’interruzione di contratti e progetti già in essere ma anche a causa degli effetti che la crisi ha avuto sulle catene di approvvigionamento.

Al fondo per il sostegno alle imprese italiane danneggiate dalla crisi economica possono accedere le PMI che, dalla data di presentazione della domanda, abbiano cumulativamente questi requisiti:

  • hanno realizzato negli ultimi due anni operazioni di vendita di beni o servizi, compreso l’approvvigionamento di materie prime e semilavorati, con l’Ucraina, la Federazione Russa e la Bielorussia, pari almeno al 20% del fatturato aziendale totale;
  • utilizzano materie prime e prodotti semilavorati il cui costo di acquisto medio, nel corso dell’ultimo trimestre antecedente il 18 maggio 2022, è incrementato almeno del 30% rispetto al costo di acquisto medio del corrispondente periodo dell’anno 2019. Per le nuove imprese, costituite dal 1° gennaio 2020, tale valore si calcola rispetto al costo di acquisto medio del corrispondente periodo dell’anno 2021;
  • hanno subito, nel corso del trimestre antecedente il 18 maggio 2022, un calo di fatturato di almeno il 30% rispetto all’analogo periodo del 2019. Per le imprese costituite dal 1° gennaio 2020, tale valore si calcola rispetto al costo di acquisto medio del corrispondente periodo dell’anno 2021.

 

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close